In data 4 Marzo il Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha emanato una circolare per incentivare le pubbliche amministrazioni al ricorso a strumenti di “lavoro agile”, al fine di potenziare le misure di prevenzione dal contagio.

Tra le misure indicate, vi è anche l’utilizzo di strumenti per la partecipazione da remoto a riunioni e incontri di lavoro (sistemi di videoconferenza e “call conference”).

ANCI Piemonte mette a disposizione gratuitamente di tutti i Comuni associati le risorse strumentali di cui l’Associazione dispone, tra cui il proprio sistema di audio-videoconferenza, che potrà essere utilizzato in particolare per le attività istituzionali del Comune nel periodo di emergenza.

Sarà possibile eseguire una conferenza alla volta e le Amministrazioni potranno pertanto utilizzarla previa richiesta via e-mail a riunioni@anci.piemonte.it.

Per esigenze organizzative la richiesta deve essere fatta con almeno un giorno di anticipo rispetto alla data della riunione, indicando anche l’orario programmato di inizio e fine, nonché il numero di partecipanti attesi alla riunione.

Lo staff di ANCI Piemonte confermerà o meno la disponibilità della piattaforma e genererà la “stanza virtuale” fornendo le indicazioni per usare il servizio e garantendo assistenza per le fasi di apertura e di chiusura dell’incontro.

Per attivare il collegamento alla riunione è possibile utilizzare un computer, tablet o smartphone, dotati di audio e microfono.

– Collegamento tramite computer: è sufficiente cliccare sul link fornito dallo staff di ANCI Piemonte.
– Collegamento tramite smartphone: è sufficiente comporre il numero fornito dallo staff di ANCI Piemonte e inserire il codice di accesso alla riunione.

LA LETTERA DEL PRESIDENTE ANCI PIEMONTE
ANDREA CORSARO

Accessibility
X