giugno, 2021

09giu3:00 pm5:00 pmConsulta Innovazione

Consulta Innovazione

Mostra di più

Dettagli evento

Per partecipare alla riunione della Consulta da computer, tablet o smartphone è necessario iscriversi al link: https://www.anci.piemonte.it/9giugno21

Lo sviluppo del piano BUL in Piemonte sarà al centro della Consulta Innovazione e Smart Cities di ANCI Piemonte, che si riunirà mercoledì 9 giugno alle ore 15 in videoconferenza.

L’incontro sarà moderato dal vicepresidente all’Innovazione di ANCI Piemonte, Michele Pianetta, che farà il punto della situazione partendo da un fatto epocale “ovvero – spiega lo stesso Pianetta – la decisione del Governo di riconoscere l’importanza strategica della connettività veloce per lo sviluppo del Paese, delineando una nuova strategia per la BUL e il 5G nel Recovery Plan e prevedendo importanti stanziamenti che ci consentiranno di superare una volta per tutte il digital divide”

Dai 5,31 miliardi di euro previsti nella bozza iniziale del piano, il Consiglio dei Ministri ha infatti deciso di prevedere uno stanziamento più sostanzioso, pari a 6,31 miliardi di euro, un miliardo in più. “Gli investimenti previsti dal Recovery Plan – spiega Pianetta – consentiranno la fornitura di banda ultralarga in tutto il Paese, portando la connettività fissa a 1 Gbps a circa 8,5 milioni di famiglie e a 9.000 edifici scolastici in tutta Italia. Siamo di fronte a un’occasione unica che non possiamo assolutamente perdere. Pertanto abbiamo pensato di giocare d’anticipo, chiamando a raccolta i Comuni e convocando al tavolo della Consulta i soggetti incaricati di gestire la transizione al digitale sul nostro territorio”.
Per fare il punto della situazione, alla riunione del prossimo 9 giugno parteciperanno l’assessore regionale all’Innovazione Matteo Marnati, il presidente di ANFoV Umberto De Julio, l’amministratore delegato di Infratel Marco Bellezza, il direttore competitività del sistema regionale Giuliana Fenu e il coordinatore dei Piccoli Comuni di ANCI Piemonte Gianluca Forno.

Un incontro fondamentale, nel quale l’ANCI tornerà a ribadire la centralità della questione per lo sviluppo economico dei territori e per la lotta allo spopolamento delle aree marginali, al quale sono direttamente collegati fenomeni negativi quali la diminuzione della capacità economica e produttiva, l’abbandono del suolo e le modificazioni del paesaggio.

Per partecipare alla riunione della Consulta da computer, tablet o smartphone è necessario iscriversi al link: https://www.anci.piemonte.it/9giugno21

Orario

15:00 - 17:00

Accessibility
X