La Corte dei Conti ha registrato il DPCM 23 novembre 2021 riguardante il riparto del contributo dei 100 milioni di euro per l’anno 2021 a favore delle Città metropolitane e delle Province che esercitano funzioni relative all’assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli alunni disabili.

Il provvedimento era stato approvato lo scorso 17 giugno in Conferenza Unificata con il parere favorevole dell’ANCI.

Il contributo è da considerarsi integrativo rispetto alla copertura finanziaria prevista nelle disposizioni regionali attinenti alle funzioni non fondamentali di Città Metropolitane e Province ed è ripartito in base all’allegato A contenuto nel DPCM.