Protocollo tra Poste, Regione e ANCI Piemonte: il commento di Andrea Ballarè

779

Poste Italiane, Regione e Anci Piemonte hanno siglato un importante protocollo d’intesa con l’obiettivo di ridurre il divario digitale tra i Comuni e di prevedere studi e sperimentazioni nel campo dell’e-government e dei sistemi di pagamento.

Il documento blocca la chiusura degli uffici postali nei comuni piemontesi sotto i 5.000 abitanti e si pone l’obiettivo di individuare e attivare nuovi servizi nel settore degli incassi, dei pagamenti e dei servizi di tesoreria, con soluzioni che permetteranno di pagare abbonamenti ai servizi pubblici, parcheggi, biglietti, bollo auto, ticket sanitari e prenotare visite mediche.

Dopo la sigla dell’accordo-pilota a Torino, è imminente l’istituzione di un gruppo di lavoro congiunto. Pubblichiamo la videointervista all’ex presidente dell’Anci Piemonte, Andrea Ballarè, sottoscrittore del protocollo assieme all’amministratore delegato di Poste Italiane, Francesco Caio, e al presidente della Regione, Sergio Chiamparino.